Facebook Instagram YouTube

Abbasso i soldi. Viva chi fa l’arte per rimettere

Tratterò un argomento molto, molto spinoso… I Soldi… Cercate di analizzare bene le mie parole o finirete per odiarmi. Riflettiamo insieme.

Ho notato che scrivo sempre post polemici.

All’inizio non sapevo bene perchè m’è venuto in mente di fare questo blog.

Lo sognai una notte, sognai di scrivere un blog e l’ho fatto. Ma adesso che ci penso il motivo è questo. Sfogarmi! Il mio inconscio mi ha fatto sognare il blog per creare una valvola di sfogo.

Quindi…

MAPORCAPUTTANAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!

Perchè ci facciamo distruggere l’anima dal vile denaro? Perchè tanti artisti tengono più ai quattrini che all’arte? Ma una volta com’era? I grandi maestri del passato come trattavano il tema “soldi”?

Ho indagato ed ho scoperto una cosa interessante, che mi ha fatto riflettere…

Metterò a confronto la vita di due grandi artisti del passato: Michelangelo e Leonardo da Vinci. Non conoscevo quello che leggerete sotto, ho trovato per caso in rete l’articolo e secondo me è molto interessante.

Pensate che il patrimonio di Michelangelo ammontava a 50 milioni di euro (cifra stimata ai tempi d’oggi). Il fratello gli chiese 100 ducati (ma già c’erano le moto??? ah ha. battutaccia.) e lui gli rispose: “ non ho denari, questi che vi do me li cavo dal cuore e non mi par lecito domandarmeli”… Michelangelo era un taccagno del cazzo. Un genio, quello si, ma un genio pezzodimmerda.

Leonardo Da Vinci, al contrario, era un benefattore e diceva: “Mi reputo ricco in quanto non dipendente psicologicamente dall’oro”… “non sono un dipintore da quattrini”… Lui amava dipingere e ricercare la perfezione… PUNTO.

Morì con pochi soldi… ma sapete dove?? Nel castello del re di Francia, perchè erano grandi amici e lo aveva ospitato con piacere. Gli volevano tutti bene perchè era un buono. Magari era un matto, quello si, però rispettava gli altri. CAZZO!

Ecco…

Io ho un orologio da pochi spicci, una Fiat 500 del 1970, un par di scarpe (perchè i gatti mi ci pisciano sopra), pochi euro da parte e mi basta una matita e tanta gente che mi vuole bene per essere felice.

Ma non sarò normale???

Bo!!!

P.S. Ma davvero… perchè i gatti mi pisciano sulle le scarpe??? Amici gattari aiutatemi.. e non ditemi di mettere le scarpe nella scarpiera perchè non ho voglia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *