Facebook Instagram YouTube

Ispirazione. Quando non c’è sono cazzi

Tanti credono che sia facile.

Stare sempre a mille.

Lavoro 6 giorni su 7, mediamente 10 ore al giorno, certe volte ho toccato le 14-15 ore. I più nerd come me si ricorderanno della puntata dei Simpson quando Apu, dopo aver lavorato per due giorni filati, credeva di essere un colibrì. Mi è capitato una notte, ma io credevo di essere Spiderman (in realtà mangiai il fritto per cena, fu quella la causa).

Vita sociale quasi zero. svaghi manco a parlarne. dolori cervicali tremendi.

Tutto questo non mi pesa grazie alla passione smisurata che ho per questo mestiere.

Il problema quindi non è questo.

Il problema è quando non ho l’ispirazione. Brutta bestia!

Ragionandoci, l’ispirazione è qualcosa di veramente strano… Quando ce l’hai ti vengono in mente cose che ti lasciano di stucco. Ti fanno dire “ma come m’è venuta in mente questa figata?”. Non te lo spieghi. E’ una sensazione bellissima.

Ora…

Io ho un trucco per essere sempre ispirato e vi prego di non dirlo in giro…

Guardo i porno.

SCHERZO!

Guardo i quadri dei grandi maestri del passato.

Questa cosa è una specie di magia… Quando mi sento svuotato, quando non riesco a disegnare come vorrei, cerco le immagini dei pittori, leggo le loro storie e come per magia ritrovo la carica e la voglia di disegnare…

Provateci anche voi…

Per esempio, per chi gioca a pallone, prima di una partita guardate un video di qualche fenomeno del calcio… Tipo di Taribo West. Scommettiamo che vi si attiverà a livello mentale un qualcosa di inspiegabile?

Giocherete 100 volte meglio!

Se non funziona provate con i porno. Non funziona nemmeno quello ma per quei 30-40 secondi non penserete ad altro!

Ciaoooo!

Statemi bene!

3 commenti su “Ispirazione. Quando non c’è sono cazzi

  1. Il calcio e il porno mi hanno salvato in tanti momenti … e continueranno a farlo …

  2. Se non vuoi fare la fine di Apu assumi un apprendista!
    Così, tanto per dire eh…

  3. Caro Teo,
    Anche io ricorro alle opere dei maestri del passato. E visto che alla fine resto un campagnolo incravattato, i macchiaioli mi hanno sempre ispirato un sacco. Fattori, Signorini e Lega su tutti. Tu quali generi preferisci?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *