Facebook Instagram YouTube

Sono vecchio io oppure sono troppo giovani i giovani?

Non farò nomi ma le ragazze di cui vi parlerò non mi hanno fatto dormire la notte (non è vero, ho dormito bene ma ci ho messo un po’ più del solito (3,4 decimi di secondo) per addormentarmi).

Per chi è stato nel mio studio, da cliente o accompagnatore, sa bene che ad un certo punto “butto su” Spotify… Ascolto solitamente radio Queen, dove passano i Queen (ovviamente) e roba simile…

Quello che è successo è tutto vero… Non la romanzo nemmeno un po’…

So bene che i millennial ascoltano quel carciofo di Sfera Ebbasta, quindi nemmeno l’ho domandato…

A queste due simpatiche ragazze (se state leggendo ve l’avevo detto che ci avrei fatto un articolo) gli ho chiesto di chi era la canzone che stavamo ascoltando…

Se siete deboli di cuore non leggete oltre… Finite di fare la cacca e chiudete tutto…

Dicevo, gli ho domandato : “di chi è questa canzone (era “Don’t Stop Me Now”)??”

…. Niente…

Non lo sapevano… Si guardavano spaesate…

Attendo fino al ritornello…

… Scena muta …

Dico testuali parole: “ma porca puttana!!”… “Sono i QUEEN….”

“Chiiiiii??????” mi rispondono….

VE LO GIURO!!!

mai sentita la parola Queen! Inteso come gruppo musicale…

Io a momenti casco per terra…

Dico:”Freddie Mercury”… sperando in una qualche reazione….

“ah me pare de avello sentito ‘sto nome” risponde la ragazza che stavo per tatuare…

Ci siamo fatti due risate (perché le ho insultate) e abbiamo proseguito con un tatuaggio stranamente dolorosissimo…

Quando sono tornato a casa ho riflettuto ed ho pensato: “ma io… alla loro età, 18 anni quasi 19, com’ero??”…
Conoscevo i Queen ma Mercury era morto da solo 13 anni… Ora sono passati 27 anni… Però cazzoooo… I Queen sono i Queen… Come si fa a non conoscerli?

Però io non conosco tutti quegli inetti che fanno la “musica” Trap o come cazzo si chiama…

Booooooooo…. Non so che pensare.

Sarà che oggi i giovani sono troppo bombardati da cazzate e cazzoni come Sfera Ebbasta, social, telefonini, YouTubers e puttanate varie? Bo!
Per sentirmi vecchio e saggio ho comprato uno walkman e una tonnellata di audiocassette, perché una volta le cose ESISTEVANO!!!! Le potevi toccare!!! NON ERANO NEL CLOUD, come la testa dei giovani d’oggi… Ma non vi offendete perché avere la testa tra le nuvole non è un peccato, anzi, godetevelo tanto prima o poi è la vita che vi riporterà a terra…

Ciao amici del blog,
Un abbraccio dal vecchio e saggio Teo!

3 commenti su “Sono vecchio io oppure sono troppo giovani i giovani?

  1. Caro Teo, grazie per l’ausilio nella defecazione di oggi. Non so se tu sei troppo vecchio, ma senza dubbio le due fanciulle non sono troppo giovani. Forse sono troppo poco curiose, se non viene loro lo stimolo a ricercare qualcosa che vada oltre ciò che propina la radio. E – ne converrai – i mezzi di ricerca oggi consentono loro ben più di quanto consentissero a noi nei primi anni 2000. Di chi o cosa è la colpa? Del maldestro pensierp semplificatore che si è impadronito di scuole e università, anzitutto. La riduzione di importanti fenomeni a schemetti del cazzo o riassuntini distrugge lo spontaneo desiderio di fissare la complicatezza delle cose. Dalla musica alla vita.

    Ora scarico. Me lo faccio il bidet?

  2. Io lo farei!!
    Grazie del vostro commento gentil Tavolozzo!
    Condivido tutto della vostra riflessione, anche gli apostrofi!

    Teo.

  3. Caro blogger, I giovani d oggi non hanno colloquio coi genitori perché sono presi da mille cose, e i giovani non hanno curiosità… Aí miei tempi I miei genitori che avevano solo la radio e più tardi la televisione… Ci facevano sedere tutti insieme a sentire le canzoni Dell epoca… Io sapevo vita morte e miracoli di Claudio Villa… Di massimo Ranieri ecc…. Poi crescendo li odiavo questo è vero(ai cantanti).. Però c era tanto colloquio….. Non so se hai capito il significato del discorso. Un abbraccio sei molto simpatico…. Mi sarebbe piaciuto averti come figlio… Ma mi è toccato uno che ama Claudio Villa e Massimo Ranieri… Che jella!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *